Gli adepti

417872_606350916043482_1078941441_n

«Si vada al voto, si ritorni al vuoto!» così Friedrich Nicita nel concludere la presentazione delle due liste che lo sostengono. I criteri per sceglierne i componenti? «Ubris e Volontà di Potenza» dichiara il maestro ad una platea rapita da suo carisma, «ma anche abilità nella risoluzione dei cruciverba senza schema e capacità di impennare a lungo con lo scooter». Qui di seguito, un breve ritratto per ciascuno di loro.

Ducezio Valenti (detto “Dezio”)

971555_606352126043361_1900274749_n

In via San Metodio, assediato da un muro di taccuini e flash, il candidato a Sindaco Friedrich Nicita, ha depositato le liste a lui collegate. “i miei ragazzi – ha ammiccato – permetteranno a Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa una vittoria schiacciante”. Con lui, anche l’assessore in pectore Ducezio Valenti a cui dovrebbe andare la rubrica degli “ecomostri”.

Pierfranco Lopò (detto “Cesco”)

935665_606353459376561_1501860477_n

Le trattative frenetiche degli ultimi giorni e la sua proverbiale lungimiranza politica, hanno permesso a Friedrich Nicita – candidato sindaco per Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa – di convincere Pierfranco Lopò ad entrare nella squadra di Governo. Lopò, avvocato di successo mai laureato, si garantisce l’Assessorato alle Slot Machine e Gratta e Vinci e dichiara: “Reinvestiremo le entrate dell’Imu su un sistemone infallibile al Superenalotto!”

Ornella Tivoli

486704_606352679376639_15813900_n

“Castello Maniace? qui tutto giù!”
Si presenta senza giri di parole Ornella Tivoli, assessore in pectore designata da Friedrich Nicita per la rubrica Grandi Ingorghi e Parcheggio selvaggio. La Tivoli, attivista di Siracusa allo Sprofondo e fondatrice del “mitappi” di Bainsizza, ha dichiarato: “La priorità è garantire il parcheggio selvaggio ai cittadini: Castello Maniace sarà raso al suolo per fare spazio ad un parcheggio gratuito con Drive-in”…

Delmo Foschese

310256_606354382709802_1212441018_n

Ingegnere, magnate della salsa e mayonese, Foschese, attivo nel sociale e presidente della Onlus “Picciotti di squadra”, sommerà alla carica di vicesindaco anche quella di assessore all’assenteismo e allo spergiuro, con delega alle politiche del malaffare.

Ciro Uzeda Prieto

(Detto “Cirasa”)

il gemello copia

Colpo di coda di Friedrich Nicita nella campagna elettorale per le amministrative, presentate le liste anche all’estero. “Da tutto il mondo guardano con ammirazione al nostro progetto politico – ha dichiarato Friedrich Nicita – il nulla, lo sprofondo modello da esportare”. Coordinatore per l’estero sarà Ciro Uzeda Prieto. Quarantenne, maturando alla ragioneria, Prieto è il magnate dei totò bianchi nel mondo e attivo nel commercio di scorie nucleari. “il mio primo impegno, esportare il modello Villaggio Miano in tutte le città d’Europa”.

Leni Giorgetti Gorgia

Leni giorgetti gorgia

Friedrich Nicita: “Sì ai mercanti nel tempio”.
Ancora una new entry nella squadra di Friedrich Nicita, il candidato sindaco delle liste Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa. Ieri, la presentazione di Leni Giorgetti Gorgia, presidente della Confcommessi, proprietaria della Carnage Couture e fondatrice di “Oltre la specie”, l’associazione antiambientalista dedita al massacro di animali in via di estinzione. “Con lei – assicura Nicita – in ogni chiesa, in ogni parco archeologico, sarà edificato un centro commerciale”.

Elettra Valanidi

germana valanidi

Friedrich Nicita: la Valanidi valore aggiunto.
Ancora un assessore in pectore nella giunta di Friedrich Nicita, il candidato sindaco di Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa. Si tratta di Elettra Valanidi, dirigente scolastico e teorica del creazionismo a cui andrà l’assessorato alla pubblica istruzione. Assenteista convinta e dedita allo sperpero di finanziamenti pubblici la Valanidi ha dichiarato: “Rivoluzioneremo tutto”. Accorpamento immediato di Gargallo e S. Maria.
Stop alla Facoltà di architettura, sì al progetto Libera Università della carne di cavallo.
Crediti formativi trasformati in debiti fiscali per i genitori degli alunni.
Abolizione titoli di studio in favore dei punteggi di Ruzzle.

Virgilio Delbue

santino Giulio Tomasi 3-1Anche Virgilio Delbue scende in campo a sostegno di Friedrich Nicita. Produttore e attore di fama rionale, Delbue ha all’attivo 4 produzioni teatrali nel circuito delle recite scolastiche di fine anno. Scapigliato, decadente, futurista ed ermetico, Delbue ha costruito la sua fama interpretando il Filottete di Sofocle durante le lunghe ore di fila allo sportello della Serit. Grande sostenitore della globalità dei linguaggi, mira a ricoprire il posto di Sovrintendente Inda.

“Con lui – chiosa Nicita – faremo breccia nelle menti degli intellettuali siracusani”.

Tullio Iattarella (detto “Michele”)

jody santino 2

A pochi giorni dal voto, Friedrich Nicita, candidato sindaco di Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa presenta l’assessore designato all’urbanistica. Si tratta di Tullio Iattarella, architetto espulso dall’albo e proprietario della “Bitume a Go Go”, società leader nell’asfaltatura molesta.

Iattarella non è un nome nuovo della politica, per un decennio è stato nel collegio dei probiviri del Psr (partito senza regole) dal quale si è autosospeso per aver scelto di appoggiare Nicita. Idee chiare e scarsa lungimiranza fanno di Iattarella l’uomo giusto per rimodulare il Prg. “Punterò tutto sul porto turistico – dichiara ai cronisti – che sarà realizzato con i parametri anti tsunami ed a ridosso delle mura dionigiane.

L’economia va rilanciata con una deregulation selvaggia delle cubature che porti Siracusa, nel giro di pochi anni, ad espandersi ed inglobare i comuni limitrofi”.

Alvise Villadoro

cardone santinoFriedrich Nicita: Con Villadoro riforma epocale della sanità.
Nuovo assessore designato per la giunta di Friedrich Nicita, il candidato sindaco di Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa. Si tratta di Alvise Villadoro, ex fantino clandestino, portantino assenteista costretto a reinventarsi sciamano e guaritore su Tele Navajo una tv locale di sua proprietà. Villadoro, sostenitore di tarocchi e mavarìe, porterà avanti una riforma sanitaria senza precedenti. “Punteremo sulla medicina alternativa e sulla magia degli indiani d’America – ha dichiarato – non c’è malattia che non possa essere sconfitta con un amuleto o una pozione. Con noi la superstizione prenderà il posto di scienza e ragione”.

Isidoro Sinacore

demonio santinoFriedrich Nicita: Sinacore per le eccellenze agroalimentari.
La giunta di Friedrich Nicita, candidato sindaco di Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa, si arricchisce di un nuovo assessore. Si tratta di Isidoro Sinacore, ex ministro dell’agricoltura del Gibuti e Ceo della “Pesticidi Marelli” multinazionale della concimazione cancerogena. Sinacore, accusato di disastro ecologico e per anni inserito nella lista dei più importanti ricercati del pianeta, si è riabilitato agli occhi dell’opinione pubblica scaricando le sue responsabilità sulle suore missionarie del beato cuore di Maria.
A lui andranno le deleghe all’agricoltura, pesca e industria. “I comparti produttivi devono creare sinergie – ha dichiarato – lavorerò per rilanciare nuove eccellenze territoriali. Gli sgombri al piombo, la patata IGM con polvere di pirite, conquisteranno le tavole degli italiani”. “Attueremo immediatamente la rotazione triennale: i siti industriali si sposteranno in campagna, serre e colture al Tempio d’Apollo, Fontane Bianche e Fanusa rase al suolo e lasciate a maggese”.

Ferruccio Scrisà

270074_612632472081993_8913312_nFriedrich Nicita: con Scrisà bilanci dionisiaci.
Con la designazione di Ferruccio Scrisà, la squadra di governo di Friedrich Nicita, il candidato sindaco di Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa, non teme più nulla. Scrisà, è un economista la cui fama lambisce i confini di Neapolis e docente di “teoria quantitativa keynesiana nel gioco delle tre carte” alla Martoglio. Teorico marxista e pratico scialacquatore, Scrisà si aggiudica l’assessorato al falso in bilancio con delega alla crisi. “Per prima cosa – dichiara – ci scaglieremo contro la pratica barbara degli scontrini fiscali che ledono la privacy dei cittadini e degli esercenti. Doteremo il Comune di un gigantesco pallottoliere per i calcoli più difficili e per distribuire risorse ai vari capitoli di bilancio secondo il metodo aleatorio”. “La riscossione dei tributi comunali – prosegue l’economista – tornerà in house e si accanirà sui cittadini possessori di Fiat Panda”. “Accenderemo nuovi mutui per garantirci nuovi debiti, punteremo sul brigantaggio e sul prezzo calmierato della carne di cavallo che diventerà indice economico per le aliquote fiscali”.

Flora Bovarino

10204_10151629465929293_1453913429_nFriedrich Nicita: Bovarino ambizione sacrilega. Nuovo assessore per la giunta di Friedrich Nicita, il candidato sindaco di Siracusa allo Sprofondo e Nichilisti per Siracusa. Si tratta di Flora Bovarino, nipote dell’industriale Aristide Cosimo Bovarino, ex Sottosegretario alle feste di paese del Governo Scelba. La Bovarino, che vanta un diploma di primo grado conseguito presso il prestigioso istituto privato palermitano La Panella, è a capo della Vernacular Wedding, l’azienda di famiglia specializzata in eventi vistosi e pacchiani. Inserita da giovanissima nei board dei più importanti circoli bene della città, la Bovarino è la fondatrice di “Canasteide”, l’associazione umanitaria che offre supporto a pagamento alle signore anziane vittime dei tavoli da gioco. Per lei, l’assessorato ai grandi eventi e alla decrescita culturale. “L’Europa – ha dichiarato – è un grande caveau da svaligiare. Presenteremo progetti ambizioso per portare in città gioco d’azzardo e Olimpiadi del Burraco”. “Il mio sogno – conclude la Bovarino –fare di marketing e religione una cosa sola con lo sfruttamento dei diritti d’immagine di S. Lucia che sarà brandizzata dalle multinazionali dell’occhiale, garantendoci cospicue entrate da reinvestire nel festival internazionale delle fiches artigianali”.

Ascanio Dinolfi Seri

marco santino

Ascanio Dinolfi Seri, ex militare, monarchico, proprietario terriero e iscritto all’ordine regionale dei valvassori. A lui le deleghe ai rifiuti, alla difesa e alla toponomastica. Accanito contestatore della repubblica, Dinolfi Seri ha dichiarato: “I nomi dei vecchi quartieri e delle vie saranno sostituiti con rimandi alla storia della monarchia: tutto pronto per il Granducato di Viale Zecchino, Arenella trasformata in riserva di caccia per i signorotti locali, Ortigia prenderà il nome di Carinzia marittima”. “La raccolta dei rifiuti” ha continuato, “sarà appaltata all’ordine dei Cavalieri di Malta, sono previsti sgravi fiscali per i possessori di trabucchi e catapulte, dismissione dei sindacati, ripristino dei titoli nobiliari bizantini, autisti Ast, bidelli e portantini in alta uniforme prussiana, istituzione del gran ciambellano al consiglio comunale, ius primae noctis sulle figlie dei bagnanti per i proprietari di discoteche on the beach e di villette a strapiombo sulle scogliere. Inoltre, ci batteremo per tagliare gli stipendi dei dipendenti pubblici e privati di tutta la provincia e per rinforzare la barriera arborea di Targia con spuntoni di ferro e cocci di bottiglie affinché sia impedito l’accesso ai tifosi del Catania”.

 

 

1 thought on “Gli adepti”

  1. edoardo said:

    Bravi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s